Come Riempire un pouf e una poltrona a sacco

Come Riempire un pouf e una poltrona a sacco

Se vuoi acquistare una “bean bag”, sicuramente ti domanderai quale sia il migliore materiale per l'imbottitura. Qual è il più comodo? Il più traspirante? Come riempire il pouf se devi restaurarlo? Insomma, ci sono domande che è bene porsi prima di acquistare una poltrona sacco, e vediamo qualche risposta possibile... 

Imbottitura poltrona sacco

Anticamente, nelle prime modalità di pouf antichi diffusi in Medio Oriente, i pouf si riempivano con lana naturale, a volte mescolata con paglia, e poi si cucivano in modo definitivo. Al giorno d'oggi ogni pouf poltrona sacco, in materiali sintetici oppure in pelle, ha una cerniera per essere facilmente riempito e svuotato. In linea di principio, un pouf può essere riempito con molti materiali diversi, ma ogni imbottitura ha le sue caratteristiche. La scelta dipende dalle tue preferenze, ma ci sono devi vantaggi innegabili nei materiali moderni, e vediamo quali sono. L'imbottitura tradizionale di lana e paglia oggi è costosa, e non ti assicura dalle allergie – nonostante sia traspirante, la lana è un ricettacolo di acari. È pesante, inoltre, rispetto ai materiali di imbottitura dei pouf più moderni come la gommapiuma e le perle di polistirolo EPS. Si potrebbe imbottire la poltrona sacco anche di scarti tessili (vestiti, lenzuola, biancheria, etc.) ma in questo caso sarebbe un pouf pesante e il riempimento sarebbe poco uniforme. La gommapiuma, ovvero il poliuretano espanso elastico, di solito nei pouf è un materiale triturato da blocchi di schiuma di polietere tagliati su misura. È solido e traspirante, conferisce una forma rotonda e resiste a molti attacchi. È un materiale termoisolante, che resiste allo schiacciamento. La memory foam, schiuma sminuzzata, per le poltrone sacco è generalmente confortevole, molto leggera, resistente. Garantisce che il pouf non si appiattisca ma prenda la forma desiderata. Un altro materiale è dato dalle mini perle di polistirene espanso, ideali per imbottire sedie a sacco. Queste micro-sfere sono molto più morbide, levigate e comode di qualsiasi materiale per riempire. Sono anche molto leggere: un buon riempitivo per i pouf che verranno spostati frequentemente. Molti pouf in commercio sono riempiti di polistirolo espanso o EPS. Questo materiale è molto simile al polistirolo, ma più duro. L'EPS viene utilizzato anche per cuscini da imballaggio, ed è ideale per le sedie a sacco, perché le palline di EPS sono leggere ma rigide, in grado di mantenere la loro forma per molti anni. Contengono al 98% aria, sono resistenti al calore e all'umidità. La cosa fondamentale, in ogni caso, è rispettare alcune regole di ottima imbottitura, che puoi riconoscere anche quando la vedi: il segreto di un pouf robusto e ben modellato è quello di riempire abbastanza il pouf stesso!

Riempire il pouf, ecco i passaggi principali

  • Scegli il materiale e prendine nella misura adeguata per la tua imbottitura.
  • Trova l'apertura con cerniera nella parte inferiore del pouf.
  • Riempi poco a poco la parte bassa (poggiapiedi), iniziando dal basso e ai lati.
  • Riempi il centro del pouf.
  • Assicurati che il pouf sia riempito in modo uniforme.
  • Non aver paura di riempirlo troppo, le cuciture di solito sono molto resistenti così come la cerniera, quindi non devi preoccuparti di strappare il pouf.
  • Chiudi il pouf, premilo bene
  • Sieditici sopra per provarlo.
  • Se non è abbastanza compatto, riempilo di nuovo.
  • Ripeti più volte fino a quando il pouf avrà una bella forma tonda: non deve piegarsi troppo quando ti siedi.

Consigliamo di farti aiutare da una persona: una tiene aperta la fodera del pouf, l'altra riempie con l'imbottitura!   Ricordiamo che nostri pouf sono sfoderabili, per essere lavati, e presentano un sistema a doppia chiusura con cerniera e nastro a strappo in velcro. In questo caso sarà più sicura l'operazione di imbottitura del pouf, perché si evitano così le fuoriuscite delle perle di polistirolo.

 

cerniera e sacca interna poltrone a sacco